27 Ottobre – il Vulcano più Piccolo del Mondo

DOMENICA 27 OTTOBRE
IL VULCANO PIU’ PICCOLO DEL MONDO


Curiosità sul “Vulcano”

Sull’appennino Tosco-Romagnolo a 740m slm, fuori dalle rotte turistiche esiste un insolito, raro e curioso fenomeno naturale. Erroneamente chiamato Vulcano, la “fontana ardente del Monte Busca”, brucia in modo spontaneo da tempo immemore.
Si tratta di uno sfiato metanifero di Metano, una sorta di geyser che si incendia a contatto con l’aria. Lo spettacolo è assicurato di notte e in inverno.

Descrizione
L’escursione inizia al centro abitato di Tredozio da Via delle Fornaci, seguendo la traccia fino al Torrente Tramazzo, dove inizia il sentiero CAI 577 (del Castellaccio), lo seguiamo per un breve tratto immettendoci sulla nostra destra sul sentiero CAI 569. Risaliamo attraverso ampi campi coltivati giungendo a una vecchia colonica (Falcone) pregevolmente restaurata ed adibita ad agriturismo. Mantenendoci sulla destra lungo una vecchia strada poderale attraversiamo tratti boschivi e campi adibiti al pascolo. Giungiamo in località I Monti (mt.641), piccolissimo borgo restaurato con tanto di chiesa, ed ora adibito ad agriturismo. Il sentiero CAI 569 segue per un tratto la strada bianca per deviare poi a destra (senza segnaletica) e successivamente a sinistra (senza segnaletica). Con il panorama sulla valle del Torrente Tramazzo saliamo lungo il sentiero fino al villaggio semiabbandonato di Montefreddi. Prendiamo il sentiero CAI 533 in direzione del Passo della Busca seguendo la strada bianca che si snoda lungo il crinale del Monte Prevecchio (mt.769) regalandoci a tratti ampi panorami. Dal Passo della Busca (mt.767) attraversiamo la SP22 per salire con il sentiero CAI571 al vicino Monte Sacco (mt.745) ove è presente una croce in pietra. Iniziamo a discendere verso Tredozio seguendo sempre il sentiero CAI 571 lungo boschi e campi, ci immettiamo in un tratto di strada asfaltata. Dopo circa 1,5km il sentiero rientra sulla sinistra su strada sterrata per scendere molto ripido (prestare attenzione) nel centro abitato di Tredozio.
A questo punto faremo una visita al “Vulcanino”; in località Cà Forte, lungo la strada provinciale M.Busca – Portico di Romagna. Il vulcano è costituito da emanazioni di gas metano che, a contatto con l’ossigeno dell’aria, rimangono costantemente accese è una vera attrazione della zona, viene definito da molti “il vulcano più piccolo del Mondo”.

Difficoltà: EE
Lunghezza percorso: 16 km
Dislivello: circa 800m di ascesa
Note: posti disponibili 18
Mezzo trasporto: pulmino 9 posti
Ritrovo: Domenica 27 ottobre alle ore 7:00 in piazza Repubblica, Stia (Ar)
Rientro: Domenica 27 ottobre ore 19:30 circa

Accompagnatori
Marco Mencattini 347/5297237
Agnelli Alessio 333/6442908
Andrea Cipriani 328/4790199
Leonardo Tolomei 337/1175484

Note
o Viaggio in pulmino;
o Copertura assicurativa obbligatoria per i non soci (9 euro);

o OBBLIGATORI scarponi e bastoncini da trekking, e abbigliamento adeguato alla stagione;
o Pranzo al sacco;
o L’Associazione si riserva la facoltà di modificare il presente programma nel caso in cui non sia possibile effettuare l’escursione o parte di essa.

Costo dell’escursione 17€ per i soci CAI (26€ per i non soci), che comprende:
o Spese di viaggio 5;
o Noleggio pulmino 12€;
o Copertura Assicurativa obbligatoria (per i non soci CAI di 9€ al giorno).

La quota non comprende:
o Pranzo al sacco e la cena della sera;
o Quanto altro non indicato.

Prenotazione obbligatoria entro e non oltre 3 ottobre 2019, con versamento della caparra pari a 12 € (21 € per i non soci) a conferma della prenotazione. In caso di disdetta l’importo della caparra non sarà rimborsabile.

PER PROBLEMI ORGANIZZATIVI NON SI ACCETTERANNO PRENOTAZIONI OLTRE IL 3 OTTOBRE 2019; LE PRENOTAZIONI SI CHIUDERANNO AL RAGGIUNGIMENTO DEI 18 PARTECIPANTI. NELLA PRENOTAZIONE VERRA’ DATA PRIORITA’ AI SOCI CAI.
PER VERSAMENTO CAPARRA: – Referenti gita; – Bonifico, Intestazione: Club Alpino Italiano Sottosezione di Stia; Banca: Credito Cooperativo di Stia IBAN: IT 35 A 08345 05458 000000002457
I non Soci dovranno inoltre comunicare entro la stessa data: NOME, COGNOME e CODICE FISCALE così da poter attivare la copertura assicurativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *