24 Marzo – Speleologia nella Grotta degli Stretti

DOMENICA 24 MARZO
ESCURSIONE SPELEOLOGICA GUIDATA NELLA GROTTA DEGLI STRETTI
MONTE ARGENTARIO

Descrizione
La grotta di Punta degli Stretti si trova nel comune di Monte Argentario, sulla strada che da Orbetello conduce a Porto Santo Stefano, nella bassa Toscana maremmana. L’ingresso della cavità carsica è artificiale e non facilmente visibile in quanto nascosta dalla vegetazione. Si tratta di una grotta che si sviluppa orizzontalmente nei calcari per circa 930 metri, ad una quota di 5 metri s.l.m. con un dislivello minimo di soli 3 metri. La sua scoperta risale al 1841 durante gli scavi per la costruzione della linea ferroviaria destinata al trasporto dei minerali a Porto Santo Stefano. Lo studio del sistema ipogeo iniziò solo nel 1928 e furono scoperti al suo interno anche resti di ossa e utensili in pietra risalenti al Paleolitico.
L’escursione all’interno della grotta di Punta degli Stretti, sarà condotta dalla guida Alberto Melari ed avrà una durata di circa 4 ore tra andata e ritorno.

Il percorso è semplice e spettacolare, la grotta di Punta degli Stretti è magnificamente ornata da ogni tipo di addobbo concrezionale (stalattiti, stalagmiti, colonne, vele, eccentriche, ecc.) in ambiente totalmente incontaminato; non è presente flusso idrico attivo ma una buona parte della cavità risulta allagata, nel percorso che affronteremo incontreremo tre laghetti, piccoli canyon dal fondo allagato, una temperatura interna variabile tra 16 e 20 gradi, tutto ciò richiede pertanto l’uso della muta sub completa che verrà fornita dall’organizzazione insieme al casco ed alla frontale; non è comunque indispensabile saper nuotare e non si incontrano mai difficoltà di percorrenza, inoltre sarà possibile effettuare dei divertenti tuffi (…assolutamente opzionali).

La grotta è ricca anche di fauna ipogea, vale la pena ricordare le immancabili colonie di pipistrelli, numerosi insetti, alcuni molluschi ed anfibi e una rara anguilla cieca.
Terminata l’escursione, meteo permettendo, sarà l’occasione per spostarsi alla vicina spiaggia di duna Feniglia per ammirare il tramonto, prima di fare ritorno a casa.

Difficoltà: EE
Lunghezza percorso: 2 km circa
Dislivello: circa 3 mt
Note: richiesta una minima capacità di sapersi muovere in ambienti angusti, talvolta stretti e bassi con presenza di acqua.

Mezzo trasporto: pulmino 9 posti
Ritrovo: Domenica 24 marzo alle ore 6:00 in piazza Repubblica, Stia (Ar)
Rientro: Domenica 24 marzo ore 20:00

Accompagnatori
Marco Mencattini 347/5297237
Andrea Cipriani 328/4790199
Agnelli Alessio 333/6442908

Note:
o Viaggio con pulmino 9 posti;
o Copertura assicurativa obbligatoria per i non soci (9 euro);
o Equipaggiamento personale da portare: un costume da bagno, scarpe da trekking, una maglia termica intima e pantaloni leggeri da usare come sottomuta, un asciugamano/accappatoio ed ovviamente vestiario asciutto di ricambio da indossare al termine dell’escursione, inclusi intimo e scarpe;
o Pranzo al sacco;
o L’Associazione si riserva la facoltà di modificare il presente programma nel caso in cui non sia possibile effettuare l’escursione o parte di essa.

Costo dell’escursione 58 € per i soci CAI (67€ per i non soci), che comprende:
o Spese di viaggio 13 €;
o Guida speleologica + noleggio muta casco e frontale 33 €;
o Copertura Assicurativa obbligatoria (per i non soci CAI di 9€ al giorno);
o Noleggio pulmino 12€.

La quota non comprende:
o Pranzo al sacco;
o Quanto altro non indicato.

Prenotazione obbligatoria entro sabato 23 febbraio 2019, con versamento della caparra pari a 45€ per confermare la prenotazione. In caso di disdetta l’importo della caparra non sarà rimborsabile.
PER PROBLEMI ORGANIZZATIVI NON SI ACCETTERANNO PRENOTAZIONI OLTRE IL 23 FEBBRAIO 2019.
PER VERSAMENTO CAPARRA: – Referenti gita; – Bonifico, Intestazione: Club Alpino Italiano
Sottosezione di Stia; Banca: Credito Cooperativo di Stia IBAN: IT 35 A 08345 05458 000000002457
I non Soci dovranno inoltre comunicare entro la stessa data: NOME, COGNOME e CODICE FISCALE così da poter attivare la copertura assicurativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *